Sala Prove Autogestita

NEI NOSTRI LUOGHI SUONERANNO TUTTI!                                                                   

“Non abbiamo più bisogno di scienziati dello star business – non vogliamo più mendicare nelle case discografiche e nelle discoteche – nei nostri luoghi suoneranno tutti!”              

E` con questo spirito che negli scantinati di via dei Transiti 28 e` nata una sala prove autogestita. La Saletta è infatti uno spazio liberato, libero e indipendente (in)sorto presso il C.O.A. T28. Questo e` stato possibile grazie alla partecipazione attiva dei gruppi alla sua costruzione e al suo mantenimento, ai tanti concerti di autofinanziamento che abbiamo costruito insieme in questi anni, ma anche e soprattutto grazie ad una continua resistenza  che ci ha visto impegnati a difendere questo ed altri spazi da politici corrotti e loschi speculatori. La musica, come la casa, il lavoro, la socialità, sono infatti bisogni che ci vengono sottratti ogni giorno e che personaggi senza scrupoli trasformano in mezzi con cui speculare e arricchire. Con la partecipazione, la passione per la musica, tanto sudore rabbia e voglia di sbraitare a costo zero, la saletta vuole far si che invece chiunque desideri suonare e sperimentare possa farlo liberamente, fuori da logiche di profitto e di mercificazione della musica. E` in costante evoluzione, le sue strumentazioni saranno senz’altro  migliorabili e migliorate, ma la filosofia e` sempre la stessa: e` completamente autogestita e  accessibile a chiunque sia interessato. Ogni proposta per creare organizzare partecipare ed evolvere progetti al suo interno non solo e` benvenuta ma necessaria (!) Il calendario con gli orari e le prenotazioni, altre info, materiali e autoproduzioni le potete trovare presso l’infoshop del centro o scrivendo una mail a coa.transiti@inventati.org. Con la musica combattiamo la nostra battaglia. Le grancasse sono tuoni – i piatti sono lampi. Le nostre armi sono l’Autogestione e l’Autorganizzazione. Unici Strumenti per riappropriarci di tutto quello che ci spetta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *